Eco Design

Lineabuilding ecodesign

ECO2ZONE progetta e sviluppa soluzioni personalizzate di Eco-design, in modo che i requisiti impiantistici, sempre più stringenti in ambito energetico si integrino nell’architettura dai materiali naturali nella piena armonia estetica.

Efficientamento Energetico + Tecniche Costruttive Naturali + Estetica dell’Immobile = Eco Design

L’Eco Design ha diversi campi di applicazione, tra questi quello architettonico e impiantistico. Gli interventi ECO2ZONE permettono una rivalutazione economica e strutturale dell’immobile. Mentre la progettazione può essere orientata alla certificazione dell’immobile, secondo i più aggiornati protocolli, riconosciuti a livello internazionale, che considerano non solo l’involucro edilizio, ma aspetti ambientalisociali e a problematiche legate alla sua successiva gestione.

 

Campo di applicazione

 
Architettonico

Isolamento ed efficientamento dell’involucro edilizio:

  • Miglioramento delle performance termiche sia nel periodo invernale che estivo
  • Riduzione del fabbisogno di energia
  • Utilizzo di materiali con bassa riflettanza solare per ridurre l’effetto isola di calore
  • Scelte prevalenti per materiali riciclati e a km 0
  • Adozione del sistema a tetto verde

 

Schermature ed infissi ad altissime prestazioni:

  • Elementi architettonici distintivi
  • Miglioramento delle performance termoigrometriche
  • Sfruttamento della luce naturale come risorsa
  • Vetri e serramenti a bassa trasmittanza

 

Revamping degli ambienti interni:

  • Sanificare al massimo l’aria
  • Migliorare la qualità estetica
  • Ridurre il fabbisogno di climatizzazione e trattamento dell’aria

 

Impiantistico

Impianti di gestione delle acque all’interno dell’edificio:

  • Contabilizzatore dell’acqua per singola utenza
  • Coibentazione delle condotte dell’acqua calda
  • Erogazione filtrata dell’acqua potabile
  • Erogatori per doccia e rubinetti a basso flusso
  • Temporizzatori dell’erogazione

Impianti di gestione e recupero delle risorse idriche:

  • Impianti di recupero e accumulo delle acque meteoriche
  • Utilizzo di acqua non potabile per irrigazione e scarichi WC

Impianti di illuminazione ottimizzati ed automatizzati:

  • Lampade tipo LED
  • Ottimizzazione del posizionamento delle luci
  • Regolazione dell’intensità luminosa tramite dimmer
  • Sensori di movimento per accendere le luci di sicurezza o timer
  • Automazione del sistema di gestione luci

Building management system:

  • Piattaforma di supervisione per il controllo e la gestione degli impianti
  • Impianti polivalenti di produzione fluidi primari
  • Impianti fotovoltaici, solari termici e geotermici

Aree esterne


Criteri progettuali

In linea con i protocolli internazionali riconosciuti:

  • uso consapevole dell’acqua
  • efficienza energetica
  • qualità dell’aria, luce naturale e comfort acustico
  • integrazione col tessuto urbano
  • sensibilizzazione degli utenti

I vantaggi:

  • certificazione del building (LEED, BREEAM, ITACA)
  • riduzione emissioni inquinanti
  • efficienza energetica e idrica
  • riduzione costi di manutenzione
  • attrattività sul mercato
  • valorizzazione dell’immobile

 

Tra gli standard più diffusi:

leed

LEED – Leadership in Energy and Environmental Design:
standard nato negli Usa ed ora diffuso a livello internazionale, consente di ottenere una certificazione per il Building secondo 4 livelli (Certified, Silver, Gold e Platinum)

breeam BREEAM – Building Research Establishment Environmental Assessment Method:
diffuso nel mondo anglosassone.
itaca

ITACA – Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale:
protocollo diffuso in Italia